Archivio dell'autore: admin

Yougenio è la scelta perfetta per ogni imprevisto: alla scoperta di un servizio innovativo

Si pensa sempre che gli imprevisti capitino agli altri, ma è importante rendersi conto che non è affatto così, è importante capire che se fino a questo momento non hai mai avuto nella tua casa alcun tipo di imprevisto, si tratta solo ed esclusivamente di fortuna e che prima o poi anche a te capiterà di avere bisogno dell’aiuto di un professionista.

Potrebbe capitarti ad esempio che la serratura del tuo portone blindato si blocchi, lasciandoti fuori casa: avrai quindi bisogno dell’aiuto di un buon fabbro che intervenga ovviamente nel minor tempo possibile, tempestivo quindi oltre che molto professionale. Potrebbe capitarti che le tapparelle si rompano, un imprevisto questo sicuramente meno grave e che non necessita di un intervento tempestivo, ma che di sicuro necessita che un professionista venga in tuo soccorso. Potrebbe capitarti anche che a rompersi siano gli elettrodomestici oppure i sanitari del bagno, così come i tubi dell’acqua, la caldaia, i termosifoni.

Sai che con il passare del tempo una casa dove il tasso di umidità è più elevato rispetto al dovuto potrebbe avere molti problemi da risolvere? L’umidità può infatti comportare la comparsa di muffa e macchie scure sulle pareti che necessitano di essere debitamente trattate e tinteggiate nuovamente, senza dimenticare poi che proprio l’umidità potrebbe compromettere la struttura dei muri della tua casa, una struttura che dovrà quindi essere risanata da persone competenti che da anni lavorano nel settore dell’edilizia.

A comparire in casa con il passare del tempo, in modo inoltre del tutto improvviso, e spesso anche senza una spiegazione logica, sono gli insetti. Scarafaggi e zanzare possono letteralmente prendere il sopravvento in ogni genere di abitazione, per non parlare poi delle api e delle vespe che possono scegliere ogni casa come loro dimora. Non solo insetti, anche i topi possono arrivare nelle abitazioni, nemici davvero molto pericolosi, che portano anche sporco e malattie. Se credi di essere al sicuro da questi problemi, ti sbagli, ogni casa può essere infestata da questi ospiti del tutto indesiderati. E un servizio di disinfestazione è ovviamente l’unica soluzione possibile a questo problema.

Ovviamente quelli di cui ti abbiamo appena parlato sono solo alcuni esempi di problemi in cui la tua casa potrebbe incorrere, di problemi che hanno bisogno di un valido professionista per poter essere risolti al meglio.

Anziché andare di volta in volta alla ricerca del professionista di cui hai bisogno, ti consigliamo di affidarti a Yougenio. Qui tutti sono presenti tutti i professionisti necessari per risolvere i problemi suddetti, ma anche ogni altro problema della cura e della manutenzione di un’abitazione, professionisti che sono stati debitamente selezionati tra i migliori, che sono formati adeguatamente e che sono sempre aggiornati in modo da riuscire a rispondere ad ogni esigenza, anche a quelle più complesse.

In pochi semplici click potrai prenotare la prestazione di cui hai bisogno oppure un sopralluogo preventivo e il pagamento verrà effettuato solo a lavoro concluso. Semplice, efficace, disponibile ogni giorno e ad ogni ora, il portale Yougenio è un vero e proprio amico da portare sempre con sé e da chiamare ogni volta che ne hai bisogno!

Il recinto per bambini è utile negli asili e nelle scuole?

Tutti ormai sanno che in commercio sono disponibili molte diverse tipologie di elementi di sicurezza che possono essere inseriti negli asili e nelle scuole al fine di proteggere i bambini da ogni possibile incidente. Tra i prodotti più utili ricordiamo i cancelletti, ad esempio, oppure i paraspigoli, ma in questi ultimi tempi è arrivato sul mercato anche un nuovo prodotto, il recinto  per bambini. Il recinto per bambini è un prodotto molto discusso. In molti infatti si chiedono se sia realmente utile negli asili e nelle scuole.

A nostro avviso si tratta di un prodotto utilissimo: grazie al recinto per bambini è infatti possibile delimitare delle aree gioco sicure al cento per cento in cui i più piccoli possono muoversi liberamente senza correre alcun tipo di pericolo. I recinti per bambini sono realizzati in plastica in modo da risultare antiurto e in modo da poter essere utilizzati senza alcun tipo di problema anche all’esterno. La possibilità di utilizzarli nei giardini di asili e scuole è di fondamentale importanza, sono proprio queste aree esterne infatti solitamente le meno sicure degli istituti scolastici.

Ovviamente vi consigliamo di scegliere solo recinti per bambini che siano molto colorati. In questo modo i più piccoli si avvicineranno a questo prodotto in modo allegro e spensierato, senza vederlo come una barriera bensì come un elemento giocoso, in armonia con l’ambiente in cui sono soliti giocare per tutta la giornata.

Vi consigliamo inoltre di optare solo per le versioni in possesso di sistema rotazionale: grazie a questo sistema infatti è possibile garantire al recinto una lunga durata nonostante l’utilizzo quotidiano che ne viene fatto.

Dovete inoltre sempre accertarvi che si tratti di un prodotto certificato: i prodotti a norma vi permettono di evitare ogni genere di multa, multe che per il settore della sicurezza all’infanzia possono essere davvero molto salate, e soprattutto vi permettono di garantire ai vostri piccoli ospiti il meglio che ci sia sul mercato. Vi ricordiamo che le norme che devono essere soddisfatte sono UNI EN 71-1-1:2013, UNI EN 71-2:2013 e UNI EN 71-3:2013.

Sono molte le aziende che potete scegliere per acquistare il vostro recinto per bambini. Noi vi consigliamo la Piesse, una delle realtà italiane specializzate in prodotti per la sicurezza che sta cercando di fare del Made in Italy il suo punto di forza. Tutti i suoi prodotti sono certificati e a norma, sicuri e ovviamente anche molto curati dal punto di vista estetico, disponibili infatti in un’ampia gamma di colori allegri adatti ai più piccoli.

Avete a disposizione sul sito internet ufficiale uno shop online davvero molto pratico: potete infatti effettuare i vostri acquisti in pochi semplici click e ricevere l’ordine nel giro di poco tempo direttamente presso il vostro domicilio o la sede dell’asilo o della scuola. E ricordate che potete anche richiedere un preventivo online, personalizzare alcune tipologie di prodotti in base ai vostri spazi e contattare il centro assistenza per ogni informazione, dubbio o problema.

Un’azienda insomma la Piesse che, nonostante la sua giovane età, rispetta al cento per cento i suoi clienti ed è in grado di garantire una professionalità davvero senza eguali.

La banda ultralarga in Italia porterà nuove opportunità di navigazione e di lavoro!

Negli ultimi mesi, a livello governativo (ne ha parlato diverse volte anche Matteo Renzi, presidente del consiglio) si sta cercando di portare in alcune aree della penisola, per prime quelle più popolate, la banda ultralarga. 

Se da qualche anno abbiamo accesso più o meno tutti alla banda larga, conosciuta anche come ADSL, sempre più città verranno coperte da una nuova tecnologia che permetterà di aumentare di circa 10 volte la velocità di navigazione in internet, così da permettere a tutti, privati e imprese, di usare il web in modo ancora migliore rispetto a quanto accade oggi.

Un’impresa importantissima, per la quale servizi pubblici e privati hanno investito alcuni miliardi di euro negli ultimi mesi, dove gli investimenti privati serviranno a portare la banda ultralarga laddove gli investimenti sono più redditizi (come le città della Pianura Padana), mentre quelli pubblici nelle parti del paese in cui i privati non investirebbero.

Ma come verranno utilizzati questi fondi? Molti servono, ovviamente, per le infrastrutture, ma a fianco di queste c’è bisogno di molto personale specializzato per gestire e manutenzionare una rete dati complessa come questa. Per cui, di fatto, nel nostro paese arrivano delle nuove opportunità professionali, concentrate in alcune città in particolare dove le azioni arriveranno temporalmente prima rispetto alle altre.

Per lavorare nella gestione delle reti c’è bisogno di una qualifica ben precisa, che viene rilasciata (ed è riconosciuta da tutto il settore) da una delle società che a livello mondiale è leader in questo ambito: parliamo di Cisco, società americana che si occupa proprio della gestione dei sistemi di rete.

Lavorare con le reti dati: come si fa

Il prerequisito per lavorare con le reti dati è, ovviamente, quello di conoscere questi sistemi. Una conoscenza importante, che si acquisisce in modo specifico nelle facoltà di ingegneria delle telecomunicazioni (che diventa una vera e propria scelta di vita) o, in modo più semplice, con i corsi Cisco. Questi corsi, una volta frequentati saranno seguiti da un esame specifico, che darà diritto alla certificazione, così che si possa iniziare a cercare lavoro in questo interessante ambito.

Il corso CCNA Bergamo è, nello specifico, il corso di livello base che permette di accedere alle conoscenze minime delle reti informatiche e della loro gestione. Imparando in questo modo a gestire una rete si ha la possibilità di essere assunti per questo tipo di professione, entrando così in un ambito in continuo sviluppo, anche grazie agli investimenti di cui parlavamo prima.

Chi avesse, poi, già la certificazione CCNA o comunque volesse continuare per questa strada, acquisendo conoscenze più specifiche in uno degli ambiti di gestione, può frequentare il corso Cisco Bergamo di secondo o terzo livello. Grazie ai corsi di livello più alto si potrà infatti avere accesso ad ambiti professionali migliori, anche nel nostro paese, e specialmente nei prossimi 2/3 anni nelle aree più urbanizzate: se cercate lavoro, e volete provare lavorando in uno dei mercati in maggiore espansione al giorno d’oggi, i corsi Cisco possono fare al caso vostro: del resto, in Italia è presente un grande progetto, per un’opportunità che non dovremmo lasciarci sfuggire.

Cagliari: mappe catastali e altri documenti studiati dai ragazzi dell’Istituto Geometri

Studenti all’Agenzia delle Entrate

Ventiquattro studenti dell’Istituto Geometri Bacaredda di Cagliari sono stati ospitati negli uffici dell’Agenzia delle Entrate locale, per approfondire in una settimana, in trentasei ore, le conoscenze pratiche e teoriche su come si aggiornano le mappe catastali, come si accede alle cartografie, come si consultano le quotazioni immobiliari e come terreni e fabbricati vengono stimati.

 

Il progetto

Il progetto, coordinato da coordinato dal docente di Estimo Sebastiano Ghisu, è stato attuato dopo che l’Amministrazione finanziaria e l’Istituto Geometri hanno stipulato una convenzione nell’ambito delle attività di alternanza fra scuola e lavoro. Questo tipo di attività, come dichiarato dal direttore dell’Agenzia delle Entrate della regione, è sentito come molto importante, non solo perché offre ai ragazzi la possibilità di vedere gli uffici dell’ente, ma anche perché permette loro di capire da vicino il funzionamento e lo svolgimento di attività quotidianamente fatte dai dipendenti per i cittadini.

L’intento realmente formativo dell’iniziativa dovrebbe essere preso ad esempio nella presa di coscienza di colmare il gap professionale tra ciò che i ragazzi imparano a scuola e il reale mondo del lavoro. Problema che in Italia esiste anche a livello universitario.

 

Rientro

Dopo la settimana di affiancamento i ragazzi sono tornati a scuola, con una conoscenza più completa di alcune attività svolte nell’Agenzia delle Entrate, come, appunto, l’aggiornamento delle mappe catastali, l’accesso alle cartografie, la consultazione delle quotazioni immobiliari e la stima di terreni e fabbricati.