Metodi di studio: eccone 3 tutti da provare!

Oggi parliamo di metodi di studio: se ancora non hai trovato il tuo, ecco questi 3 tutti da provare per scegliere quello più adatto a te.

Trovare il proprio metodo di studio è fondamentale per riuscire ad ottenere ottimi voti e a superare gli esami anche più difficili. Tuttavia, non è facile capire qual è il metodo di studio più adatto al proprio carattere ed in particolare alla propria capacità di apprendimento. Chiunque studi presso atenei o università Romania lo sa bene: definire una propria strategia di lavoro permette di apprendere un argomento in breve tempo, capirlo e soprattutto esporlo nel migliore dei modi.

Per riuscire a fare ciò, ecco alcuni metodi di studio più diffusi e da provare per capire qual è quello che più si avvicina al vostro carattere.

  1. Studio con mappe concettuali

Questo metodo è uno dei più utilizzati poiché molto efficace ed adatto pressoché ad una mente logica ed analitica. Funziona così: dopo aver letto un argomento, lo si sottolinea e lo si schematizza all’interno di mappe concettuali. Si parte sempre da un concetto chiave che successivamente si scinderà in altri micro concetti, definizioni, cause e conseguenze. Solitamente si crea una sorta di diagramma e per riuscire a comprenderlo meglio, si consiglia sempre di colorarlo con colori diversi, in modo da definire ogni livello dell’argomento.

2. Lettura e ripetizione

Un altro metodo utilizzatissimo è quello della lettura e della ripetizione. In poche parole, si legge un paragrafo e lo si ripete successivamente in modo da imprimerlo nella mente. Questo metodo è perfetto per chi ha comunque buona memoria e non necessita della scrittura dei concetti. Ripetendo da subito si riuscirà a migliorare l’esposizione in modo davvero significativo. Per una maggiore sicurezza, consigliamo di ripetere sempre a voce alta per ascoltare quello che diciamo e soprattutto come lo diciamo.

3. Riassunti

Un altro metodo tutto da provare è quello della scrittura dei riassunti. In questo caso, si prende l’argomento e lo si sintetizza su un foglio. Attraverso la scrittura dei contenuti, sarà più semplice imprimere nella mente il concetto ed inoltre si avrà sempre a portata di mano gli argomenti chiave senza per forza andarli a cercare sul libro. Ovviamente, non siate prolissi e cercate di essere sintetici. I riassunti servono proprio a questo: ad eliminare i concetti poco importanti e a memorizzare quelli centrali.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *